thumb_donatianteprima«Le indicazioni emerse da “Anteprima” ci fanno essere discretamente ottimisti sull’andamento generale del settore conciario che si mostra complessivamente in salute pur nel contesto del mercato globale dove non mancano difficoltà»:
Franco Donati, presidente dell’ Assoconciatori di Santa Croce, commenta così la due-giorni della fiera Anteprima Trend Selection, appena conclusasi a Milano.

Mercato della moda e comparto-pelle
Se il comparto-moda appare tendenzialmente in contenimento come pure l’andamento generale dell’industria della pelletteria, le grandi firme, in controtendenza, continuano a registrare fatturati importanti e si mantengono attive sul mercato, alla ricerca di interlocutori in grado di assicurare qualità e innovazione: « Proprio quella qualità e quella capacità di investire e rinnovarsi-continua Donati- che le nostre concerie assicurano riuscendo a confermarsi partner privilegiati scelti dalle maggiori case di moda, come testimoniato dalla manifestazione appena conclusasi a Milano. In quel contesto le principali maison che abbiamo incontrato, italiane ed estere, sono sembrate soddisfatte dall’offerta delle concerie provenienti dal comprensorio di Santa Croce, che rappresentano però solo una fetta del nostro comparto, anche se molto significativa, cioè quella delle aziende più strutturate e i cui prodotti sono destinati alla fascia alta del mercato della moda».

Prospettive globali del settore
Se si conferma positivo il trend del mercato del lusso e di conseguenza i riscontri all’offerta delle maggiori concerie toscane, saranno i prossimi eventi fieristici a consentire una valutazione globale dello stato di salute del comprensorio santacrocese della pelle. Dopo la fiera di preselezione  di Parigi di settembre, evento rivolto ad una clientela tendenzialmente omogenea a quella presente ad Anteprima, ad ottobre  sarà infatti tempo di “Lineapelle”, a Bologna. « La prossima fiera di Lineapelle di Bologna-continua Donati- sarà sicuramente un’ occasione per verificare prospettive attuali e future  dell’industria della pelle in modo ancor più sostanziale, proprio perché quell’evento coinvolge in modo diffuso tutti gli operatori dell’industria della pelle e lì la presenza delle concerie toscane sarà pressoché  totale».

Box Prezzi Pelli 179

3 buoni motivi per associarsi
Ok Rappresentanza di categoria
Ok Assistenza alle aziende associate
Ok Costituzione di società consortili

Ricerca Associati

Ricerca Associati

Accesso associati

I nostri associati muniti di nome utente e password possono accedere ad un'area riservata all'interno della quale è possibile scaricare vari documenti utili.