thumb_arte8Le eccellenze del Comprensorio del Cuoio protagoniste, martedì 11 dicembre al Supercinema Lami di Santa Croce, di un evento che è riuscito a coniugare cultura e tradizioni locali
in un contesto originale e con un linguaggio che ha saputo esaltare il meglio dell’industria enogastronomica e conciaria del territorio.

L’occasione è stata la proiezione su schermo del balletto “Il mantello di pelle di drago”, eseguito per l’ edizione primaverile di Lineapelle a Bologna con cui UNIC (Unione Nazionale Industria Conciaria) aveva voluto celebrare le potenzialità dell’industria della pelle: promosso da Associazione Conciatori di Santa Croce, Consorzio Conciatori di Ponte a Egola e Banca di Credito Cooperativo di Signa, l’evento, a pochi giorni dal Natale, ha consentito un “goloso” scambio di auguri ai numerosi presenti, invitati ad una ricca degustazione di sapori tipici ad opera dei produttori di “Filiera Corta” del Comprensorio del Cuoio.

Tra gli ospiti il presidente dell’Assoconciatori Franco Donati: «Eventi come questo-ha affermato- sono anche occasioni per ribadire l’impegno delle migliori forze socio-economiche locali il cui lavoro consente ogni giorno al nostro territorio di affrontare al meglio le contingenti difficoltà legate al delicato momento che viviamo: dall’industria enogastronomica come da quella conciaria del Comprensorio del Cuoio e da quanti ogni giorno lavorano per contribuire al benessere della nostra terra arrivano in questo senso alcune delle testimonianze migliori».

«Questa iniziativa-ha aggiunto il presidente del Consorzio Conciatori di Ponte a Egola Giuseppe Volpi- ci ricorda le numerose risorse connesse all’industria della pelle, un patrimonio del nostro territorio che vogliamo contribuire a salvaguardare e valorizzare e che ci consente intanto di guardare con fiducia al futuro».

Vertici dell’industria della pelle, istituzioni ed esponenti del mondo del credito locale tra i presenti: oltre ai dirigenti di Associazione Conciatori di Santa Croce e Consorzio Conciatori di Ponte a Egola tra gli altri, per l’UNIC Salvatore Mercogliano e Fulvia Bacchi, il sindaco di Santa Croce Osvaldo Ciaponi con l’assessore comunale alle politiche economiche Alessandro Valiani, il vicepresidente della Banca di Credito Cooperativo di Signa Claudio Bartali con Carlo Quaglierni, direttore Area del Cuoio della banca.

Soddisfatto il pubblico in sala, che ha applaudito la proiezione de “Il mantello di pelle di drago” apprezzandone la struttura semplice e accattivante, in grado di coinvolgere gli spettatori in una favolosa trama in cui pelle ed arte si sono intrecciate sulle atmosfere di aree classiche a fare da sfondo ad un balletto impreziosito dalle performance di Sabrina Brazzo, prima ballerina del “Teatro alla Scala” di Milano.

Di seguito l’elenco dei produttori di “Filiera Corta” del Comprensorio del Cuoio che hanno reso possibile la degustazione di prodotti tipici con cui si è aperta la serata:
Fattoria Didattica “ Il porto alle lenze” di Rita Galli di Staffoli, “Vacchetta Pasticceria Enoteca” di Santa Croce sull’Arno, “Azienda Agricola Sgherri Daniele” di Santa Croce sull’Arno, “Azienda Agricola Agrisole” di San Miniato, “Macelleria Lo Scalco” di San Miniato, “Azienda Agricola Carpareto” di San Miniato, “Azienda Agricola Valle di Pinino” di Santa Maria a Monte, “Ristorante Fanellino” di Staffoli.

Box Prezzi Pelli 179

3 buoni motivi per associarsi
Ok Rappresentanza di categoria
Ok Assistenza alle aziende associate
Ok Costituzione di società consortili

Ricerca Associati

Ricerca Associati

Accesso associati

I nostri associati muniti di nome utente e password possono accedere ad un'area riservata all'interno della quale è possibile scaricare vari documenti utili.