«Guardiamo con attenzione alle opportunità che il mercato ci offre in termini di crescita e di espansione in nuovi Paesi, tanto più in un momento economico come quello attuale in cui la quota export si conferma per noi vitale.

 

 

 

In quest’ottica il Brasile può offrire al nostro comparto una rilevante occasione da cogliere»: il presidente Assoconciatori Franco Donati  commenta così la sua partecipazione all’evento fieristico “Francal”, appena conclusosi a San Paolo, in Brasile, dove l’Associazione Conciatori è stata invitata ad illustrare caratteri e punti di forza dell’industria conciaria “made in Santa Croce”.

 

Francal, evento di punta tra le fiere dell’America Latina

Fiera di punta nell’America Latina per il business e le relazioni commerciali nel comparto cuoio-calzature, visitata mediamente da 60.000 professionisti e con oltre 1000 espositori provenienti da tutto il mondo, l’evento “Francal” di San Paolo in Brasile, ha avuto nella presentazione del distretto conciario santacrocese uno dei suoi momenti di maggiore interesse. Ad illustrare il distretto, con il presidente Donati, ospite a “Francal” anche il direttore Assoconciatori Piero Maccanti . «In Brasile possiamo provare a replicare i buoni risultati che ci hanno visto affermarci già su altri mercati esteri, come quello della Cina-dice Maccanti- continuando a puntare sulle qualità che ci hanno consentito sino ad oggi non solo di reggere alla crisi ma di crescere, in controtendenza rispetto alla media del mercato»: proprio quelle qualità, connesse a ricerca e innovazione sul prodotto, investimenti nella formazione e impegno nel contenere l’impatto ambientale, su cui l’Assoconciatori si è confrontata a San Paolo con alcuni dei principali ospiti di “Francal”, tra gli altri il “padrone di casa” Abdala j. Abdala, presidente della manifestazione fieristica, Heiktor Klein, Nelson Giardino, Alberto Skliutas e Francisco dos Santos, vertici delle maggiori realtà del settore calzaturiero-pellettiero del Brasile, Corinha Ornes Beatriz Molling,  sindaco di Sapiranga, fiorente centro calzaturiero dello Stato di Rio Grande do Sul,  e il deputato brasiliano Renato Molling, esperto in questioni legate al mercato calzaturiero.

 

Prospettive
«Fondamentale –conclude Donati- è proprio il dialogo con le istituzioni estere: tra le maggiori difficoltà che registriamo in Brasile vi è infatti la presenza di dazi che rendono troppo oneroso per i produttori di quel Paese, acquisire dall’Italia pelli di qualità, il tutto nell’ottica di proteggere il locale prodotto pellettiero.  Il nostro impegno vuole essere  quello di sensibilizzare sull’importanza di politiche fiscali che consentano invece al Brasile una maggiore facilità nell’acquisto del nostro prodotto nella direzione di una più agevole rivendibilità fuori i confini del Paese, con inevitabili benefici per la nostra quota export».

La partecipazione dell'Assoconciatori alla fiera "Francal" di San Paolo è un'iniziativa realizzata con il contributo di Camera di Commercio di Pisa e di "Toscana Promozione".

Box Prezzi Pelli 179

3 buoni motivi per associarsi
Ok Rappresentanza di categoria
Ok Assistenza alle aziende associate
Ok Costituzione di società consortili

Ricerca Associati

Ricerca Associati

Accesso associati

I nostri associati muniti di nome utente e password possono accedere ad un'area riservata all'interno della quale è possibile scaricare vari documenti utili.