ROSSISITO«Sono ammirato e orgoglioso di quello che ho potuto verificare direttamente: una Toscana coraggiosa e determinata. La Regione sarà sempre al fianco di chi si impegna per andare avanti e migliorare»:

inizia così l’intervista sull’industria conciaria fatta al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e pubblicata sul prossimo numero di “Pelle di Toscana”, il periodico del POTECO, quest’anno in una edizione rinnovata leggibile anche on line, sui siti internet del POTECO e dell’Assoconciatori.

Durante la sua visita al Comprensorio del cuoio ha evidenziato la necessità di rivedere il sistema della formazione destinando le relative risorse direttamente alle aziende meritevoli.

I«Ho chiesto agli imprenditori in primo luogo di condividere  le scelte forti che abbiamo in mente: vogliamo destinare la grande maggioranza dei fondi europei, che entro l'estate anticiperemo di due anni rispetto alle normali disponibilità, alle aziende che innovano, si internazionalizzano, creano occupazione. Credo che questa scelta sia importante anche per questa zona della Toscana, perchè questo distretto è caratterizzato proprio da dinamicità imprenditoriale e dalla voglia di fare impresa, coniugata con la responsabilità sociale verso il territorio e i suoi abitanti. Quanto alla formazione, è l'argomento che mi viene sempre sollecitato durante questo viaggio in Toscana».

La visita alla nuova sede del POTECO è stata occasione per parlare di
modifica della formazione professionale: non ritiene che il distretto del cuoio, modello di eccellenza sotto il profilo formazione-lavoro( con POTECO, scuola, Università e aziende coinvolte in un circuito che produce risultati brillanti), possa candidarsi ad essere uno dei poli trainanti?
«Senza dubbio. Ho visto in questa zona una realtà dinamica, che ha saputo affrontare la crisi con energia e inventiva, mettendosi in gioco sui nuovi mercati. So di esperienze formative locali interessanti, che assicurano un futuro ai giovani e qualità alle produzioni. Penso che questa esperienza sia davvero un esempio e ci potrà dare molti spunti nella riforma che vogliamo realizzare per tutta la Toscana».

Il tema della formazione e quello degli investimenti, dalle opere per il nuovo POTECO arrivando alla realizzazione del “Tubone”: possiamo rassicurare gli imprenditori sulla certezza dei tempi di completamento dell'Opera del Tubone?
«Produrre senza inquinare è e sarà l'obiettivo e la sfida che l'intera Toscana si propone. Fin dall'inizio del mio mandato mi sono impegnato perchè questo grande progetto fosse portato a termine, vincendo ritardi e inerzie. Vedo che si procede e che il completamento del sistema non è lontano . Continuerò a seguirlo personalmente e anche attraverso l'assessore all'ambiente».

«Le parole del presidente Rossi-dice il presidente Assoconciatori Franco Donati- sono un riconoscimento ancora più prezioso per il lavoro che i nostri conciatori svolgono perché prospettano un sostegno concreto a livello di indirizzo politico che potrà premiare in modo reale  i risultati dei nostri imprenditori ».

(CLICCARE SULLE IMMAGINI PER VISUALIZZARE LA FOTOGALLERY)

 

Box Prezzi Pelli 179

3 buoni motivi per associarsi
Ok Rappresentanza di categoria
Ok Assistenza alle aziende associate
Ok Costituzione di società consortili

Ricerca Associati

Ricerca Associati

Accesso associati

I nostri associati muniti di nome utente e password possono accedere ad un'area riservata all'interno della quale è possibile scaricare vari documenti utili.