Sulla questione delle notizie riportate da media nazionali e internazionali che in modo confuso e superficiale hanno presentato il distretto conciario di Santa Croce senza aderenza alla realtà dei fatti, l’Associazione Conciatori ritiene che:

 

Non dovrebbero meritare attenzione critiche fatte in modo superficiale e sensazionalistico che si basano su dati non attendibili, non espressi da fonti ufficiali, ma ricavati da esperienze e valutazioni personali e discrezionali. Queste critiche offendono e violentano il lavoro non solo di un comparto industriale, ma dell'intero distretto e della sua intera comunità. Questo tipo di critiche mortifica e svilisce, inoltre, il ruolo stesso dell'informazione, umiliata da chi invece di fotografare un dato nella sua realtà, lo usa maliziosamente per dimostrare una propria tesi precostituita. Sebbene costruite senza professionalità e slegate dalla conoscenza della realtà complessiva dei fatti, certe pseudo-notizie ottengono addirittura cassa di risonanza, riprese e veicolate da chi probabilmente trova più comodo, forse facile e veloce, riportarle senza verificare quale è la realtà concreta dei fatti. E’ mortificante anche che operatori preposti ad attività pubblica di controllo contribuiscano ad avvalorare consapevolmente o inconsapevolmente questa parzialità nelle informazioni.

Come Associazione Conciatori siamo impegnati con le nostre aziende in investimenti costanti per coniugare le necessità di impresa con il rispetto delle regole che il mercato impone per salvaguardare tutti i valori etici, ambientali e del lavoro. Grazie agli impianti industriali che supportano le concerie di questo distretto, sotto il profilo della depurazione o dell'innovazione tecnologica, abbiamo raggiunto standard complessivi di impresa che, crediamo, non è facile riscontrare in analoghi distretti nel mondo. Abbiamo un dialogo costante con le associazioni dei lavoratori che coinvolgiamo in modo sostanziale e con cui condividiamo tutto quanto riguarda diritti e doveri di datori di lavoro e loro dipendenti. Tutte le regole, etiche, di trasparenza, di rispetto del lavoro e dell'ambiente, che ci siamo dati, le abbiamo tradotte in un codice etico cui i nostri associati sono tenuti: ciò significa che le concerie nostre associate, se non rispettano queste regole, sono fuori dall'Associazione. E' nostro interesse come cittadini di questo territorio oltre che come imprenditori che ci lavorano, isolare eventuali casi di chi non rispetta queste regole e che col suo comportamento può gettare ombre sulla parte sana della nostra imprenditoria.

Box Prezzi Pelli 179

3 buoni motivi per associarsi
Ok Rappresentanza di categoria
Ok Assistenza alle aziende associate
Ok Costituzione di società consortili

Ricerca Associati

Ricerca Associati

Accesso associati

I nostri associati muniti di nome utente e password possono accedere ad un'area riservata all'interno della quale è possibile scaricare vari documenti utili.